Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Con quelli di oggi sono saliti a 5'526 gli sbarchi di migranti sulle coste italiane dall'inizio dell'anno. Nel 2010, nello stesso periodo, si erano registrati soltanto 52 arrivi. I numeri li ha forniti il prefetto Angela Pria, capo Dipartimento libertà civili ed immigrazione del ministero dell'interno, in un'audizione al Comitato Schengen.

"Tra ieri sera ed oggi - ha spiegato Pria - non ci sono stati sbarchi a Lampedusa, ma ce ne sono stati a Pantelleria, a Marina di Ragusa e a Cirò Marina, in Calabria". La capienza dei Centri per immigrati, ha aggiunto, "è esaurita".

Intanto il direttore di Frontex, Ilkka Laitinen, nel corso di una conferenza stampa a Berlino ha indicato che l'agenzia europea per il controllo delle frontiere, Frontex, sarà a Lampedusa nell'ambito dell'operazione contro l'immigrazione illegale dalla Tunisia "fin quando sarà necessario", aggiungendo che parteciperanno all'operazione "30-40-50 esperti, alcune navi e un paio di aerei", oltre ai mezzi e al personale italiani.

I ministri degli interni dell'Ue discuteranno dell'emergenza dei flussi di immigrati sulle coste italiane durante il loro pranzo di lavoro a Bruxelles il 24 febbraio, hanno riferito fonti della presidenza ungherese di turno dell'Ue. Le fonti hanno precisato che al momento non ci sono invece notizie sull'eventualità di un vertice straordinario tra capi di stato e di governo, chiesto dall'Italia al presidente stabile dell'Ue Herman van Rompuy.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS