Navigation

Italia: sciopero trasporti 24 ore 21/22 luglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2011 - 19:20
(Keystone-ATS)

Treni e bus fermi per due giorni - il 21 e il 22 luglio - in Italia. Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast hanno proclamato unitariamente uno sciopero di 24 ore "a sostegno della vertenza per la sottoscrizione del nuovo contratto della Mobilità".

"Il 21 luglio si fermeranno tutti gli addetti ai bus che effettuano i servizi extraurbani mentre il 22 la protesta interesserà il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani annuncia la Filt Cgil in una nota - Gli addetti al trasporto ferroviario e alle attività connesse si fermeranno dalle 21 del 21 luglio alla stessa ora del 22 luglio".

"Lo sciopero - spiegano le organizzazioni sindacali - si è reso necessario in considerazione del grave stato di tensione tra i lavoratori conseguente al mancato pagamento degli aumenti contrattuali relativi agli anni 2009-2010 ed alla mancata soluzione contrattuale, la cui responsabilità è da ascrivere alle posizioni di chiusura datoriale". I sindacati ricordano di aver chiesto, senza successo, un incontro con il presidente del Consiglio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo