Navigation

Italia: Senato, sì a processo per Salvini

L'ex ministro dell'interno italiano Matteo Salvini dovrà presto difendersi in un aula di tribunale (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/RICCARDO ANTIMIANI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2020 - 16:07
(Keystone-ATS)

Sì al processo per l'ex ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini sul caso della nave "Gregoretti" con a bordo 131 migranti.

L'aula del Senato ha accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del leader della Lega, bocciando l'ordine del giorno presentato da Forza Italia e Fratelli d'Italia. Il voto non è però definitivo e l'esito finale sarà ufficializzato solo dopo le 19.00.

Il documento chiedeva di dire 'no' al processo all'ex ministro dell'Interno e quindi di ribaltare il voto della Giunta delle immunità il 20 gennaio scorso. La Lega non ha partecipato al voto uscendo dall'Aula.

All'ex ministro dell'Interno il Tribunale dei ministri contesta l'ipotesi di sequestro di persona per i 131 migranti, rimasti per 4 giorni sulla nave militare prima dello sbarco ad Augusta il 31 luglio 2019.

Il voto del Senato sul caso Gregoretti non è definitivo perché come ha spiegato la presidente Elisabetta Casellati in Aula, le urne resteranno aperte fino alle 19, per consentire a tutti i senatori di esprimersi. Subito dopo verrà annunciato il voto finale e complessivo.

"Lo sapevo. Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto. E lo rifarò appena tornato al governo. Come è stato difendersi in Senato? Surreale. Ho giurato sulla Costituzione, che prevede che difendere la patria è dovere di ogni cittadino. Io ho difeso l'Italia", ha commentato Salvini intercettato dall'agenzia di stampa Ansa dopo il voto del Senato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.