Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I finanzieri del Comando di Roma stanno eseguendo 4 ordinanze di arresto nei confronti dei componenti di un'ampia associazione criminale. E' in corso il sequestro di beni all'interno del Porto turistico di Roma, per un oltre 400 milioni di euro.

L'organizzazione farebbe capo a Mauro Balini, noto imprenditore e presidente del Porto, che si trova a Ostia. Tra i beni sequestrati ci sono posti barca, parcheggi, strutture amministrative, commerciali e aree portuali.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS