Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A sei anni dal terremoto che ha sconvolto L'Aquila e il suo territorio, riapre uno dei suoi monumenti simbolo: la grande Basilica di San Bernardino da Siena.

La chiesta è stata fatta costruire con il sostegno economico delle famiglie più importanti della città alla fine del quattrocento da San Giovanni da Capestrano per ospitare le sacre spoglie del santo senese morto all'Aquila nel 1444.

Grazie ad un restauro durato quattro anni è stato minuziosamente ricomposto un complesso monumentale fortemente danneggiato dal sisma, riscoprendo anche testimonianze dell'edificio tardo gotico, cancellato dall'altro disastroso sisma che cambiò il volto dell'Aquila, quello del 2 febbraio 1703. La Chiesa riaprirà dopodomani 2 maggio con una un cerimonia ad hoc prevista per il pomeriggio.

Oggi, nella conferenza stampa di annuncio che si è svolta nel luogo sacro, è stato sottolineato che "si tratta di un risultato importante se si considerano le grandi dimensioni della chiesa e le numerose ed importanti opere d'arte che conserva, un traguardo raggiunto anche grazie ad un lavoro sinergico tra il Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche Lazio Abruzzo Sardegna, le Soprintendenze per Beni Architettonici e Paesaggistici e Storici Artistici ed Etnoantropologici per l'Abruzzo e la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila".

"È sicuramente uno degli interventi più importanti che il Provveditorato ha eseguito sul territorio - ha spiegato Roberto Linetti, provveditore interregionale alle Opere Pubbliche - per l'importo, circa 13 milioni di euro, per la durata del cantiere circa due anni, ma soprattutto per la complessità dell'intervento, sia per le scelte tecniche effettuate, sia perché ha coinvolto tante imprese specializzate nelle diverse discipline del restauro. Per questi motivi oggi siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e soprattutto di riconsegnare alla città uno dei suoi luoghi simbolo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS