Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BOLZANO - Non vi sono altri morti sotto il treno deragliato lunedì nel Meranese. Lo hanno accertato stamani poco dopo l'alba i tecnici del vigili del fuoco che già ieri sera avevano alzato con una potente gru i due vagoni.
Già ieri sera era stato svolto dai tecnici un sommario esame del luogo dell'incidente ed era stata esclusa in linea di massima la presenza di altre salme: stamani, dopo un attento esame svoltosi alla luce del giorno e dopo avere rimosso la poltiglia di fango ormai essiccato accumulata dalla frana, se ne è avuta la certezza. Il numero definitivo delle vittime è dunque di nove persone.
Ora i tecnici stanno valutando come procedere per rimuovere dalla i due vagoni, le cui ruote appaiono danneggiate. Prima di ripristinare il traffico su quel tratto di ferrovia - hanno detto i vigili del fuoco - occorrerà comunque consolidare la parete dalla quale è caduta la frana che ha colpito il treno ed occorrerà anche valutare l'efficienza dei binari, delle traversine di cemento armato e della massicciata nel suo complesso.

SDA-ATS