Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un cittadino svizzero 39enne, residente a Montecarlo, è stato investito da una moto d'acqua mentre era impegnato in una immersione nelle acqua di fronte a Cala di Volpe, in Costa Smeralda (Sardegna). Ora si trova in coma all'ospedale di Olbia.

L'uomo, che stava praticando snorkeling vicino ad uno yacht non era segnalato dalla boa obbligatoria per i sub, è stato colpito alla testa dallo scafo di una delle due moto d'acqua calate in mare dalla vicina imbarcazione, ed è immediatamente svenuto. È stato subito soccorso da alcuni bagnanti che si sono accorti dall'incidente evitando che annegasse, mentre i due acquascooter si sono allontanati.

Giunti sul posto, i medici sono riusciti a rianimare l'uomo. Ripresa la respirazione autonoma è stato portato in coma all'ospedale di Olbia, dov'è tutt'ora ricoverato con gravi ferite ed ematomi alla testa dovuti all'impatto con lo scafo.

Nel frattempo la polizia e la Guardia Costiera sono riuscite ad individuare lo yacht e a sequestrare le due moto d'acqua. Pare che i due (saranno i tecnici a stabilire chi ha investito lo svizzero) non si siano neppure accorti di aver urtato l'uomo e hanno proseguito nella loro escursione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS