Navigation

Italia: traffico internazionale armi, quattro arresti nel Varesotto

Armi, munizioni ed esplosivi sono stati sequestrati nel corso dell'operazione nel varesotto (foto simbolica). KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2020 - 10:59
(Keystone-ATS)

Quattro persone sono state arrestate dal commando di Varese della Polizia di Stato italiana con l'accusa di traffico internazionale di armi da guerra.

La Polizia tra appartamenti e cantine riferibili agli arrestati in Lombardia ha sequestrato un arsenale di oltre 50 pezzi tra mitragliatori, fucili d'assalto, carabine e pistole.

Grazie alle indagini coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese) sono stati sequestrati anche 14 manufatti esplosivi, granate, numerosi pezzi di armi, serbatoi per cartucce oltre a 10 mila munizioni di vario calibro.

I dettagli dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà alle 11 alla Questura di Varese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.