Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"È troppo presto per abbandonare il rigore in questo momento, ossia nel dell'implementazione delle riforme e della crescita". Lo ha detto oggi a Roma il premier italiano Mario Monti nel corso di una conferenza dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico in Europa (OCSE). Monti prevede una crescita dell'economia nel 2013, anche se contenuta.

Rivolgendosi ai lavoratori, Monti ha chiesto "alle parti sociali di saper guardare al futuro, come hanno fatto in tante fasi della vita italiana, in modo coraggioso". Per Monti, la questione della competitività deve essere "il tema al centro dei rinnovi contrattuali".

Per il presidente italiano del Consiglio dei ministri, il 2013 "sarà un anno in crescita", non con un pil dal segno più, ma un anno con profilo ascendente: il motore dell'economia si avvierà lentamente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS