Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I finanzieri della sezione aerea della Guardia di finanza, nell'ambito di una vasta operazione di controllo del territorio, hanno scoperto a Maserà di Padova un'area di circa 20mila metri quadrati gravemente contaminata per la presenza di amianto e adibita a discarica abusiva di rifiuti pericolosi.

La Gdf, in seguito all'avvistamento aereo, è intervenuta constatando le pessime condizioni degli oltre 12.000 metri quadrati di copertura in eternit, rinvenendo inoltre nell'area una cinquantina di grandi sacchi contenenti circa 50 quintali di amianto. Nel sito c'era anche una grande concentrazione di rifiuti speciali e pericolosi, in particolare copertoni usati per circa 2.500 tonnellate, solventi, vernici, batterie al piombo, oli esausti e materiale proveniente da demolizione.

Per tutelare la salute e l'ambiente dall'inquinamento da amianto ed impedire l'accesso al sito, particolarmente pericoloso per la precarietà della struttura, i finanzieri hanno sequestrato l'intera area, denunciando all'autorità giudiziaria il proprietario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS