Navigation

Italia: uomo si strappa gli occhi in chiesa a Viareggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2011 - 13:59
(Keystone-ATS)

Un uomo stamani si è strappato entrambi gli occhi nella chiesa di Sant'Andrea a Viareggio. Diventato una maschera di sangue, è stato soccorso dai fedeli. L'uomo, affetto da problemi psichici, è ricoverato all'ospedale Versilia.

"Me l'ha detto una voce di togliermi gli occhi", ha detto l'uomo, rimasto sempre cosciente, ai sanitari del pronto soccorso. In ospedale è stato in grado di fornire le generalità. Ha 46 anni ed è nato in Inghilterra, ma ha sempre vissuto a Viareggio. Vive con l'anziana madre ed era in cura per problemi psichici. Sempre secondo quanto appreso, avrebbe autosospeso l'assunzione dei farmaci che gli erano stati prescritti.

"Era seduto con gli altri che ascoltavano l'omelia, nella parte sinistra della chiesa, nelle ultime file, quando si e alzato in piedi urlando", ha raccontato il parroco don Lorenzo Tanganelli: i fedeli si sono trovati davanti ad una maschera di sangue ed alcuni di loro hanno anche accusato un malore.

L'uomo avrebbe cominciato a strapparsi gli occhi mentre era seduto con gli altri, senza che i vicini di panca si accorgessero subito di quanto è accaduto. Poi si è alzato ed ha urlato, non riuscendo a controllare il dolore: solo allora si sono tutti resi conto di cosa era successo.

I medici dell'ospedale di Versilia hanno concluso che l'uomo resterà definitivamente cieco perché non c'è nessuna possibilità di reimpiantare i globi oculari. I chirurghi del reparto di oculistica dopo aver suturato le ferite hanno ricoverato il 46enne nel reparto di psichiatria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?