Navigation

Italia:comasco fermato a Ponte Chiasso con un mln di euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2012 - 20:43
(Keystone-ATS)

Aveva nascosto in auto un milione di euro in contanti in un doppiofondo ricavato dietro il cruscotto nel tentativo di portare clandestinamente il denaro in Svizzera, ma un quarantenne comasco è stato scoperto e denunciato per infedele dichiarazione dei redditi.

L'uomo, infatti, all'anagrafe e al fisco risulta un semplice operaio, lavoratore dipendente, con reddito dichiarato proporzionale all'impiego. Proprio per questo ai finanzieri in servizio venerdì notte al valico di Ponte Chiasso è sembrato strano che un contribuente simile fosse alla guida di una costosa AudiA3, diretta in Svizzera.

È stato così chiesto l'intervento dei finanzieri specializzati in doppifondi, che hanno individuato l'intercapedine e il denaro, in vari sacchetti chiusi sottovuoto. Il sospetto è che l'uomo sia uno "spallone" di valuta, incaricato di portare oltre confine il denaro per conto terzi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?