Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro Dmitry Medvedev ha firmato il decreto con il quale dal 1 gennaio 2016 si allargano le sanzioni imposte alla Turchia in seguito all'abbattimento del bombardiere russo.

Mosca vieta ad agenzie turistiche, hotel e altre aziende che operano nel settore turistico a offrire servizi nel territorio russo. La 'lista nera' comprende anche società edili, studi di architettura e industria del legname. Colpite anche le attività di proprietà di cittadini turchi e non solo quelle registrate in Turchia, riporta Sputniknews.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS