Navigation

Jet Aviation: 300 posti cancellati a Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 settembre 2011 - 21:48
(Keystone-ATS)

La società svizzera Jet Aviation cancellerà 300 posti di lavoro a fine anno all'aeroporto di Basilea-Mulhouse. La misura si è resa necessaria dal calo della domanda e dal rafforzamento del franco, precisa la direzione.

I dipendenti interessati saranno tutti licenziati e gli effettivi saranno ridotti a 1300 persone, un livello "ragionevole" vista la situazione del mercato, ha detto all'AFP Stephan Bruhin, direttore delle risorse umane. Le soppressioni riguarderanno gli ateliers di manutenzione di aerei e i servizi di supporto (quadri, amministrazione), ha aggiunto.

I frontalieri francesi saranno i più colpiti poiché rappresentano oltre il 60% degli effettivi, ha denunciato il Comitato di difesa dei lavoratori frontalieri (CDTF) di Saint-Louis (Haut-Rhin). Fra il personale di Jet Aviation vi è anche un 20% di frontalieri tedeschi. La società aveva già annunciato a fine agosto da 200 a 300 soppressioni di impieghi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?