Navigation

John Frusciante torna nei Red Hot Chili Peppers

John Frusciante, secondo da destra, ai tempi dei Red Hot, lasciati nel 2009. KEYSTONE/AP/ALVARO BARRIENTOS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2019 - 11:52
(Keystone-ATS)

John Frusciante, storico chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, torna nella band californiana dieci anni dopo il suo addio.

Ad annunciarlo sui social è stato lo stesso gruppo, comunicando l'addio al chitarrista che li ha accompagnati nell'ultimo decennio, Josh Klinghoffer. "Josh è un grande musicista che rispettiamo e a cui vogliamo bene - si legge nel post -. Siamo molto grati per il tempo trascorso insieme. Annunciamo inoltre, con grande entusiasmo e di cuore che John Frusciante rientra nel gruppo".

Frusciante entrò nella band a 18 anni, nel 1988 per poi lasciarla una prima volta nel 1992 per problemi di dipendenza dall'eroina ed altri problemi personali. Newyorkese, con famiglia di origine campana, fu la chitarra di Blood Sugar Sex Magik, uno dei capolavori della band californiana, uscito nel 1991.

Dopo una carriera da solista tornò nuovamente nel gruppo nel 1998 per poi lasciarla ancora una volta nel 2009. Inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, Frusciante nel 2010 è stato riconosciuto dalla Bbc come miglior chitarrista degli ultimi 30 anni, mentre la rivista Rolling Stones lo ha riconosciuto come uno dei 100 migliori chitarristi di sempre.

Nel 1994 Enrico Brizzi si ispirò a lui per il titolo del suo romanzo Jack Frusciante è uscito dal gruppo, divenuto poi anche un film.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.