Tutte le notizie in breve

Il ministro degli Esteri Boris Johnson resterà al suo posto anche nel prossimo governo britannico.

KEYSTONE/EPA/JON SUPER

(sda-ats)

Il ministro degli Esteri Boris Johnson, quella degli interni Amber Rudd, il cancelliere dello Scacchiere Philip Hammond, il ministro della Brexit David Davis e il ministro della Difesa Michael Fallon resteranno al loro posto.

Lo conferma Downing Street dopo le anticipazioni della Bbc.

Si tratta dei cinque ruoli più importanti, come sottolinea la Bbc, all'interno del nuovo governo che Theresa May ha iniziato a formare dopo il risultato deludente per i conservatori del voto britannico di ieri e grazie solo all'appoggio (probabilmente esterno) degli unionisti nordirlandesi del Dup, indispensabili per garantire la maggioranza alla premier alla Camera dei Comuni.

In una nota diramata da Downing Street si precisa che per oggi non sono previste altre nomine. La compagine di governo, all'interno del quale i media non escludono un parziale, ma limitato rimpasto, sarà completata a partire da domani. Obiettivo principale dichiarato dalla premier: essere pronti per i negoziati con l'Ue sulla Brexit, il cui inizio formale è previsto "fra 10 giorni".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve