Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un agricoltore di Boncourt (JU) si è trovato a dover nutrire e ospitare 33 cavalli che non gli appartengono. Il loro proprietario, che gli aveva affidato gli animali in pensione lo scorso ottobre, è irraggiungibile e non paga da dicembre.

"Sono al limite", ha spiegato oggi all'ats Michel Prêtre, confermando informazioni pubblicate da diversi media. L'agricoltore ha dovuto attingere alle proprie riserve per nutrire gli animali: una tonnellata di fieno e 500 kg di paglia al giorno. "Sono rimasto senza foraggio", ha aggiunto.

"Lunedì sporgerò denuncia penale alla polizia giurassiana assieme alla Protezione svizzera degli animali (PSA), in particolare per non assistenza agli animali". L'allevatore ha spiegato di non poter vendere i cavalli poiché non gli appartengono e di aver contattato anche il veterinario cantonale e il Ministero pubblico giurassiano. "Ma nessuno si muove", ha concluso sconsolato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS