Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DELÉMONT - Con la 2a edizione del festival "Delémont-Hollywood", in programma dal 13 al 19 settembre, Delémont ambisce a diventare la capitale della produzione cinematografica elvetica. La manifestazione - ha indicato oggi il sindaco Pierre Kohler - favorirà i contatti fra il mondo politico, i professionisti del cinema e i giovani.
Come l'anno scorso, l'obiettivo di "Delémont-Hollywood" è di proiettare nelle sale cinematografiche del Giura e del Giura bernese le pellicole elvetiche candidate all'Oscar del migliore film straniero. L'opera selezionata per essere presentata a Los Angeles è designata al termine della manifestazione.
Secondo Nicolas Bideau, capo della sezione cinema dell'Ufficio federale della cultura, il giovane festival si situa a metà strada fra il Festival "Visions du réel" di Nyon (VD) e le Giornate cinematografiche di Soletta. Esso consentirà di "mettere in valore l'aspetto creativo del cinema elvetico e di avvicinarlo al pubblico".
"Delémont-Hollywood" sarà accompagnato quest'anno da una riflessione sulla digitalizzazione delle sale cinematografiche, il cui costo elevato - ha sottolineato Kohler - rischia di provocare la scomparsa delle piccole sale. I circa 5000 scolari del Giura, del Giura e di Laufen beneficieranno inoltre di proiezioni speciali delle pellicole in concorso.

SDA-ATS