Navigation

JU: depositatainiziativa per diritto eleggibilità stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2012 - 15:50
(Keystone-ATS)

La sinistra alternativa e i Verdi del Giura hanno inoltrato oggi presso il parlamento cantonale un'iniziativa volta ad estendere parzialmente il diritto di eleggibilità degli stranieri alle elezioni comunali e cantonali.

Questa possibilità sarebbe aperta agli stranieri che già possiedono il diritto di voto nel Giura, ossia che risiedono in Svizzera da almeno dieci anni e uno nel Giura. Sul piano comunale, agli stranieri sarebbe tuttavia negata la facoltà di rivestire la carica di sindaco. Sul piano cantonale rimarrebbero tuttora esclusi dalle elezioni in governo e per il Consiglio degli Stati.

Secondo la sinistra alternativa (Combat socialiste e Partito operaio e popolare) e i Verdi, queste restrizioni dovrebbero permettere alla proposta di superare lo scoglio al quale è stata confrontata nel 2007, quando i giurassiani rifiutarono agli stranieri il diritto di essere designati a tutte le cariche comunali, compresa quella di sindaco.

Nel Giura, gli stranieri beneficiano dal 1979 del diritto di voto a livello comunale e cantonale e possono essere eletti nei legislativi di determinati comuni. Spetta ora al parlamento decidere della sorte dell'iniziativa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?