Navigation

Julius Bär: rileva da Merrill Lynch gestione patrimoni non Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2012 - 07:38
(Keystone-ATS)

La banca privata zurighese Julius Bär rileva dalla società finanziaria americana Merrill Lynch le attività di amministrazione patrimoniale al di fuori degli Stati Uniti. Il prezzo d'acquisto potrebbe arrivare a 860 milioni di franchi: è infatti stato fissato all'1,2% dei valori trasferiti, pari a una cifra compresa fra 57 e e 72 miliardi di franchi.

Al termine del processo di integrazione, che dovrebbe durare due anni, Julius Bär vedrebbe i patrimoni amministrare salire del 40% circa rispetto a giugno 2012, per raggiungere 251 miliardi, ha indicato oggi l'istituto. I costi totali dell'operazione sono valutati a 400 milioni di franchi.

La banca ritiene che l'acquisizione dovrebbe generare guadagni tre anni dopo la sua conclusione. Indipendentemente dall'entità dei patrimoni trasferiti l'obiettivo è una crescita dell'utile per azione del 15% nel 2015.

Per finanziare l'operazione e mantenere la propria flessibilità anche in futuro Julius Bär intende procedere a un aumento di capitale per 750 milioni di franchi. A questo scopo il 19 settembre si terrà un'assemblea generale degli azionisti

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?