Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La banca privata zurighese Julius Bär rileva dalla società finanziaria americana Merrill Lynch le attività di amministrazione patrimoniale al di fuori degli Stati Uniti. Il prezzo d'acquisto potrebbe arrivare a 860 milioni di franchi: è infatti stato fissato all'1,2% dei valori trasferiti, pari a una cifra compresa fra 57 e e 72 miliardi di franchi.

Al termine del processo di integrazione, che dovrebbe durare due anni, Julius Bär vedrebbe i patrimoni amministrare salire del 40% circa rispetto a giugno 2012, per raggiungere 251 miliardi, ha indicato oggi l'istituto. I costi totali dell'operazione sono valutati a 400 milioni di franchi.

La banca ritiene che l'acquisizione dovrebbe generare guadagni tre anni dopo la sua conclusione. Indipendentemente dall'entità dei patrimoni trasferiti l'obiettivo è una crescita dell'utile per azione del 15% nel 2015.

Per finanziare l'operazione e mantenere la propria flessibilità anche in futuro Julius Bär intende procedere a un aumento di capitale per 750 milioni di franchi. A questo scopo il 19 settembre si terrà un'assemblea generale degli azionisti

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS