Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione UE

KEYSTONE/EPA/STEPHANIE LECOCQ

(sda-ats)

"L'Unione va molto male. Un anno fa dicevo che non c'era abbastanza Unione e dopo un anno non posso che ripeterlo. Le rotture e le fessure sono numerose e sono pericolose". Lo ha dichiarato il presidente della Commissione Jean Claude Juncker.

Juncker ha parlato stamane alla plenaria del Cese, il Comitato economico e sociale europeo. Ha sottolineato che "c'è ancora troppa disoccupazione, anche se l'Europa ha creato 8 milioni di posti di lavoro" ed "il tasso di occupazione è vicino a quello degli Usa" quando alcuni anni fa era "più basso di 5 punti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS