Navigation

Karachi, altri 20 morti oggi, Usa "allarmati"

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 luglio 2011 - 13:20
(Keystone-ATS)

In nuovi scontri tra gruppi rivali nella metropoli di Karachi sono state uccise oggi almeno 20 persone, portando il bilancio delle vittime a circa 90 negli ultimi quattro giorni. Lo ha riferito la televisione Geo News.

In diversi quartieri, le bande criminali hanno lanciato bombe a mano e appiccato il fuoco a negozi. Il governo ha schierato altri mille militari di rinforzo per riportare l'ordine, mentre il primo ministro Raza Yusuf Gilani ha rivolto un appello alla calma alla popolazione in preda al panico.

La spirale di violenza preoccupa anche gli Stati Uniti. In un comunicato, l'ambasciatore statunitense a Islamabad ha definito la situazione "allarmante" e ha chiesto a tutte le parti in causa di intervenire e cercare una soluzione pacifica alle rivalità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.