Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Continua la tensione nel Kashmir indiano dove stamattina un dimostrante è stato ucciso e altri tre feriti in nuovi scontri con la polizia. Lo riporta la televisione Ndtv. Gli incidenti sono avvenuti nel distretto di Budgam.
In seguito all'ondata di violenza causata dal gesto provocatorio della profanazione di pagine del Corano negli Stati Uniti l'intera vallata himalayana è bloccata da un coprifuoco permanente che dura ormai da sei giorni. I separatisti hanno indetto a partire dalla prossima settimana nuove proteste e sit-in pacifici.
Per lunedì è prevista la visita di una delegazione interpartitica decisa dal governo di New Delhi per tentare di disinnescare la crisi che ha causato una novantina di morti negli ultimi tre mesi.
Intanto oggi sono ripresi i voli verso il capoluogo di Srinagar che erano stati sospesi in seguito ai disordini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS