Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera deve muoversi e dare più attenzione agli interessi della Germania. È quanto auspica il capo del gruppo parlamentare CDU/CSU al Bundestag Volker Kauder in un'intervista pubblicata oggi dal "Tages-Anzeiger" e dal "Bund".

La Svizzera ha "molti amici in Germania", assicura Kauder, tra cui anche la cancelliera Angela Merkel. "Ma a volte gli amici devono anche potersi dire cose spiacevoli." Ci sono punti sui quali "in Germania si ha l'impressione che la Svizzera persegua troppo i propri interessi" e "non voglia includere" quelli del vicino.

Kauder pensa ad esempio alla questione del rumore provocato dai velivoli attorno all'aeroporto di Kloten. In questo ambito sono già state creati diversi gruppi di lavoro, ma "finora è successo poco". Gli abitanti delle regioni interessate lamentano una cooperazione insufficiente da parte della Svizzera". "Spero che un giorno potremo archiviare questo punto", ha detto Kauder.

Questi auspica che la Svizzera si muova anche per quanto concerne la questione dell'adozione automatica delle legge dell'Unione europea. "Un'automatizzazione sarebbe più sensata di un adattamento di volta in volta."

Quanto alla disputa fiscale, l'accordo di doppia imposizione ha "nettamente migliorato il clima complessivo". I due paesi avevano sottoscritto l'intesa in ottobre. Interrogato sugli averi non dichiarati da cittadini tedeschi al fisco già depositati nelle banche svizzere, Kauder ha affermato di essere convinto che "ci troviamo in trattative davvero buone".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS