Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un luogo di culto dedicato a Mitra, dio del sole di origine persiana molto popolare fra i soldati romani, è stato scoperto durante scavi archeologici a Kempraten, nel comune di Rapperswil-Jona (SG). Sono stati riportati alla luce anche resti dei banchetti rituali.

Sul sito della cittadella di Kempraten (dal latino Centum Prata), sono già stati trovati in passato diversi reperti di epoca romana. Il luogo di culto dedicato al dio Mitra, il "mitreum", è stato scoperto durante scavi iniziati la scorsa estate.

Gli scavi sono ormai terminati e tutti i reperti dovranno ora essere puliti e catalogati, indica in una nota il servizio archeologico del canton San Gallo.

Il luogo di culto era un edificio a base rettangolare in muratura e con la struttura superiore in legno. Il mitreo si trova a margine dell'insediamento romano, nelle vicinanze della riva del lago.

Il culto di Mitra era riservato ai soli maschi. I mitrei si distinguevano per le loro dimensioni modeste ed erano luoghi tenebrosi, privi di finestre e illuminati da torce. Il culto terminava con un banchetto rituale e con i partecipanti distesi su panchine in legno.

Sulla parte frontale della struttura è stata trovata una raffigurazione a grandezza naturale del dio Mitra. Ritrovati anche resti di oggetti in ceramica e steatite, utilizzati come stoviglie, come pure ossa di animali, in particolare di uccelli, oltre a cristalli, sfere di argilla, monete e frammenti dell'altare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS