Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito ad almeno 20 morti e oltre 60 feriti il bilancio dell'attacco odierno degli al Shabaab, ancora in corso, all'Università di Garissa nell'est del Kenya. Lo rendono noto funzionari locali stando a quanto scrivono alcuni media africani.

Secondo quanto hanno rivelato testimoni a media africani, nell'attacco al campus universitario di Garissa in Kenya alcune persone sono state decapitate dagli al Shabaab.

A raccontare la furia degli jihadisti somali sono stati alcuni sopravvissuti dell'assalto al campus, stando a quanto scrive il quotidiano online sudafricano News24.

"Abbiamo visto alcuni corpi decapitati quando siamo scappati - ha riferito Winnie Njeri -. È stato orribile, loro (gli al Shabaab, ndr) hanno ucciso molte persone.

Omar Ibrahim, un altro studente dell'Università, ha invece raccontato di avere visto diversi corpi sfigurati dagli assalitori. "Sono stato salvato dalle forze dell'ordine e ho visto molti cadaveri, alcuni senza la testa. Non riesco a capire come un essere umano possa compiere gesti simili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS