Navigation

Kenya: due turisti svizzeri feriti in agguato, donna grave

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2011 - 20:42
(Keystone-ATS)

Una coppia di turisti svizzeri è stata attaccata da alcuni uomini armati nella riserva nazionale di Shaba, nella regione orientale del Kenia a 250 chilometri da Nairobi. La donna è rimasta gravemente ferita da un proiettile ed è ricoverata in ospedale mentre l'uomo è indenne, ha detto all'ats un portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Il loro autista è stato ucciso nell'agguato.

I due erano a bordo di una vettura quando un gruppo di banditi armati di fucili ha attaccato il veicolo, uccidendo l'autista e ferendo la donna.

Fonti della polizia locale hanno precisato che l'assalto si sarebbe verificato nella zona di Nletungai, a pochi chilometri dal quartier generale del servizio regionale del Kenya Wildlife. Secondo una prima ricostruzione fornita dalla polizia gli aggressori, provenienti da alcuni villaggi della vicina foresta, avrebbero iniziato a sparare colpi di fucile in direzione dell'auto che stava effettuando una visita guidata alla Riserva Nazionale di Shaba, costringendo l'uomo alla guida ad accelerare per sottrarsi all'attacco armato. Ma qualche metro più avanti una seconda banda avrebbe aperto il fuoco colpendo mortalmente l'autista locale e ferendo la donna.

Quello di oggi è l'ennesimo attacco ai danni di stranieri in una delle zone turistiche del Kenya più frequentate, a conferma che i turisti occidentali sono entrati ormai nel mirino di bande armate senza scrupoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?