Navigation

Kenya: leader opposizione rinuncia a candidatura

Il leader dell'opposizione keniota Raila Oding in un'immagine dello scorso 3 ottobre. KEYSTONE/EPA/DAI KUROKAWA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2017 - 16:38
(Keystone-ATS)

Il leader dell'opposizione keniota, Raila Odinga, ha annunciato che non intende candidarsi per la ripetizione delle elezioni presidenziali annullate in agosto e ora previste per il 26 ottobre. Lo riferisce il sito Capitalfm.

Il leader della Superalleanza nazionale (Nasa) "si è ritirato dalla nuova elezione presidenziale del 26 ottobre", scrive il sito.

"Siamo giunti alla conclusione che non c'è alcuna intenzione da parte dell'Iebc", ha detto Odinga riferendosi all'"Independent Electoral and Boundaries Commission" che vigila sulle elezioni, "di intraprendere alcun cambiamento nella sua azione al fine di assicurare che le "illegalità e irregolarità che portarono all'annullamento" della tornata elettorale dell'8 agosto "non accadano ancora".

L'annuncio è stato fatto da Odinga poche ore dopo che la Commissione elettorale lo ha informato di non poter venire incontro alle sue richieste, tra cui quella di avere una diversa ditta incaricata di stampare le schede elettorali e le dimissioni del capo esecutivo dell'Iecb, Ezra Chiloba, informa il sito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo