Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il centro commerciale Westin di Nairobi ha riaperto al pubblico, quasi due anni dopo l'attacco dei terroristi Shebaab che in quattro giorni portò all'uccisione di 67 tra clienti e commessi.

Una cinquantina di clienti, alcuni sopravvissuti alla strage, si sono messi in coda già prima che si spalancassero le porte del "mall" nel quartiere dello shopping della capitale keniana.

Agli ingressi sono stati posizionati metal detector per garantire la sicurezza all'interno. Il governatore di Nairobi, Evans Kidero, e il proprietario della catena di supermercati Nakumatt, Atul Shah, hanno tagliato il nastro per l'inaugurazione della sede ristrutturata con lavori durati diversi mesi.W

"Non hanno ucciso il nostro spirito", ha dichiarato Kidero, "siamo resistenti, positivi, guardiamo sempre avanti, come dimostra il numero di persone che sono qui oggi".

Per Nairobi le centinaia di persone che hanno subito affollato il centro commerciale sono un segnale di rinascita contro la minaccia terroristica, una rinascita attestata anche dalla visita del presidente americano, Barack Obama, nel prossimo weekend.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS