Navigation

Kenya: Silvia Romano nelle mani gruppo islamista somalo

La giovane sarebbe nelle mani dei somali (foto d'archivio). KEYSTONE/AP African Union-United Nations Information Support Team sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2019 - 13:48
(Keystone-ATS)

È tenuta sotto sequestro in Somalia da un gruppo islamista legato ai jihadisti di Al-Shabaab, Silvia Romano, la cooperante milanese rapita in Kenya il 20 novembre dello scorso anno e poi trasferita in territorio somalo.

È quanto emerge dagli sviluppi dell'indagine della Procura di Roma e dei carabinieri del Raggruppamento operativo speciale (Ros). Gli inquirenti stanno valutando l'ipotesi di inviare una rogatoria internazionale alle autorità somale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.