Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Gli Usa e la Russia concordano sul fatto che i terroristi siano tra i peggiori nemici e non lascino altra scelta alle nazioni civilizzate di unirsi per sconfiggerli". Così il ministro degli Esteri John Kerry durante l'incontro con il suo omologo Serghiei Lavrov.

"Il compito di combattere il terrorismo è più ampio della crisi siriana", ha affermato da parte sua il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov. L'Isis - ha ragionato - opera in Libia, Iraq, Yemen e Afghanistan e "oggi spero di discutere di questi problemi".

Restano delle questioni aperte nella lotta al terrorismo, specialmente riguardo il lavoro sul gruppo di sostegno alla Siria, ha proseguito Lavrov parlando con John Kerry. "La soluzione siriana - ha aggiunto - richiede la nostra costante attenzione nel quadro dei compiti e accordi che sono stati raggiunti a Vienna".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS