Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Khashoggi: Ankara, nessun ostacolo incontro Erdogan-bin Salman

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan (nell'immagine) incontrerà quasi certamente il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman a margine del G20 di questo fine settimana in Argentina. "Non ci sono motivi" per annullare la riunione, dice il ministero degli esteri turco.

KEYSTONE/AP/BURHAN OZBILICI

(sda-ats)

"In questo momento, non ci sono motivi" per cui il presidente turco Recep Tayyip Erdogan non debba incontrare il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman a margine del G20 di questo fine settimana in Argentina.

Lo ha detto in un'intervista alla Süddeutsche Zeitung il suo ministro degli esteri Mevlut Cavusoglu, precisando ancora una volta che la decisione finale spetterà a Erdogan.

Cavusoglu ha spiegato di aver ascoltato l'audio dell'omicidio di Jamal Khashoggi nel consolato di Riad a Istanbul: "Nella registrazione si sente come l'esperto forense dava istruzioni. Si sente dire che gli altri dovevano ascoltare musica mentre lui smembrava il corpo. Si capisce che gli piace. Gli piace smembrare le persone. È disgustoso", ha riferito. Ankara, ha aggiunto, ritiene che gli assassini non abbiano "agito da soli", ma al momento non ci sono prove certe sui mandanti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.