Tre soldati sono morti e 12 sono rimasti feriti nelle ultime 24 ore nell'est ucraino, nonostante la tregua prevista dagli accordi di Minsk.

Lo rende noto il portavoce militare di Kiev, Andrei Lisenko, secondo il quale le maggiori perdite ucraine sono state registrate nella zona di Donetsk. Lisenko sostiene che i miliziani usano mortai con calibro da 120 mm, carri armati e pezzi di artiglieria, anche per bombardare quartieri residenziali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.