Il leader nordcoreano Kim Jong-un è ora "supremo comandante delle Forze armate".

Il nuovo titolo è stato usato dall'agenzia ufficiale Kcna in un dispaccio dedicato alla visita fatta ieri da Kim al Kumsusan Palazzo del Sole, il mausoleo di suo padre e di suo nonno, Kim Jong-il e Kim Il-sung, in occasione delle celebrazioni del compleanno di quest'ultimo.

La versione del 2016 della Costituzione citava il presidente della commissione sugli Affari statali come "supremo comandante di tutte le Forze armate", col titolo "supremo comandante dell'Esercito del popolo di Corea" quanto al ruolo militare di Kim.

Il cambio è legato alla revisione costituzionale della scorsa settimana deciso nella sessione parlamentare, occasione per consolidare leadership e potere. Kim, rieletto "supremo leader", ha acquisito il titolo pieno di "supremo rappresentante di tutto il popolo coreano e supremo leader della Repubblica". Prima, il presidente del Presidium dell'Assemblea suprema del popolo (il parlamento) era capo nominale dello Stato, col presidente della commissione sugli Affari statali "supremo leader" del Paese.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.