Navigation

Kim Jong-un dopo Comitato rende omaggio a padre e nonno

Il leader nordcoreano Kim Jong-un (foto d'archivio) KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2020 - 16:07
(Keystone-ATS)

Chiuse il 31 dicembre le fatiche di quattro giorni di plenaria straordinaria del Comitato centrale del Partito dei Lavoratori, il leader nordcoreano Kim Jong-un è andato al Kumsusan, il 'Palazzo del Sole' che ospita le salme del padre e del nonno.

Durante la visita, fatta coi massimi funzionari in occasione del nuovo anno, Kim si è fermato in raccoglimento davanti alle statue del padre Kim Jong-il e del nonno Kim Il-sung dove si è tenuta la deposizione dei fiori.

Per la prima volta dal 2013, Kim non ha tenuto il discorso di inizio anno alla nazione, ma alla plenaria ha anticipato il prossimo arrivo di "una nuova arma strategica", di non sentirsi legato alla moratoria su test nucleari e missili balistici intercontinentali, e di voler rafforzare la deterrenza atomica in base alla postura che prenderanno gli, Usa accusati di "perdere tempo all'insegna del dialogo" per i propri interessi.

Intanto, la tv statale Kctv ha diffuso i video del galoppo di ottobre del leader sul cavallo bianco tra le cime innevate del Paektu, il monte sacro per i nordcoreani, in un documentario sulle gesta del 2019.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.