Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BISHKEK - L'ondata di violenze fra kirghizi e uzbeki a Osh, seconda città del Kirghizistan, e nel sud del paese ha fatto 124 morti: lo annuncia il ministero della sanità kirghizo, citato dall'agenzia Interfax. I feriti, sempre secondo il ministero, sono 1'685, di cui 820 ricoverati negli ospedali.
Nella regione di Osh si contano 94 morti e 1'291 feriti; gli altri sarebbero nella zona della vicina città di Jalalabad, hanno detto ancora i funzionari del ministero. Mentre, stando a quanto riferito da un leader della comunità uzbeka locale all'agenzia Interfax, a Jalalabad sarebbero stati uccisi almeno 700 uzbeki.

SDA-ATS