Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - L'ex ministro dell'Interno kirghizo Moldomusa Kongantiev è stato fermato ed estradato nella notte da Mosca a Bishkek. Lo riferiscono le agenzie citando il governo provvisorio kirghizo, il cui vicepremier Almazbek Atambaiev ha ringraziato le autorità russe e in particolare i servizi segreti (Fsb).
Kongantiev è accusato in patria di aver autorizzato l'uso della forza contro i manifestanti dell'opposizione il 7 aprile scorso. Durante i disordini era stato picchiato dai dimostranti ed era stato ricoverato in ospedale.
La mossa di Mosca, secondo gli analisti, conferma il forte appoggio del Cremlino al nuovo esecutivo provvisorio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS