Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Ha superato il 50% alle 18:00 locali (le 13:00 in Svizzera) l'affluenza dei votanti al referendum in corso in Kirghizistan per una nuova costituzione che trasformerebbe il Paese nella prima democrazia parlamentare dell'Asia centrale. Lo riferiscono le agenzie, indicando percentuali che oscillano tra il 52% e il 54% a due ore dalla chiusura dei seggi. A Osh, epicentro degi scontri interetnici, il dato è di 45,45%. La percentuale, comunque, serve solo a rafforzare la legittimità della consultazione, dato che non è previsto un quorum.
I leader di alcuni partiti di opposizione, intanto, hanno espresso dubbi sui dati e sulla regolarità della consultazione. Secondo il capo del partito comunista Iskhak Masaliyev, "l'affluenza non è più alta del 30-35%" e "la legittimazione del referendum solleva diversi interrogativi".
Alla vigilia del voto, la premier del governo provvisorio Rosa Otunbaieva aveva detto che si sarebbe accontentata di un afflusso del 37%-40%.

SDA-ATS