Navigation

Kloten: superjumbo costretto a riprendere quota, a bordo Vettel

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2011 - 12:34
(Keystone-ATS)

Il "superjumbo" A380 della Singapore Airlines è stato costretto a riprendere quota ieri durante l'atterraggio a Kloten (ZH) e a fare uno scalo intermedio a Francoforte. A bordo c'erano anche il campione del mondo di Formula 1 Sebastian Vettel e Peter Sauber, riferisce oggi il "Blick".

L'Airbus A380 proveniente da Singapore avrebbe dovuto atterrare a Zurigo alle 8 e 14. "A causa della nebbia, il pilota ha deciso di interrompere l'atterraggio e di dirigersi verso Francoforte", ha detto all'ats Louise Kaben, portavoce di Singapore Airlines.

Secondo la società per il controllo aereo Skiguide, il contrattempo è stato causato da un non meglio precisato problema a bordo dall'Airbus e non - come scrive il "Blick" - dal mancato funzionamento del sistema di atterraggio strumentale ILS.

Dopo lo scalo fuori programma in Germania, il superjumbo ha nuovamente preso il volo verso Zurigo, dov'è arrivato con circa tre ore di ritardo. "Non abbiamo avuto paura, perché c'è stata una buona informazione", ha detto Peter Sauber al "Blick". Il fondatore della scuderia di Formula 1 ha ammesso tuttavia di aver pensato, poco prima che l'aereo riprendesse quota: "Hoppla! Il bosco è così vicino."

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?