Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Esperti della procura serba per i crimini di guerra hanno avviato ricerche nel villaggio di Kozarevo, presso Novi Pazar (Serbia sudoccidentale), dove si ritiene possa esserci una fossa comune con i resti di un centinaio di kosovari di etnia albanese.

Essi sarebbero stati uccisi nel conflitto armato con le forze serbe alla fine degli anni novanta.

Il sito, riferiscono i media a Belgrado, si trova a 30 km circa da Rudnica, presso Raska, dove di recente sono stati trovati i resti di 54 kosovari albanesi. Alle ricerche a Kozarevo partecipano anche rappresentanti della missione europea Eulex ed esperti forensi provenienti da Pristina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS