Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo round di negoziati nel dialogo fra Belgrado e Pristina, che si tiene con la mediazione della Ue, si è concluso nella notte a Bruxelles senza alcun accordo sui quattro temi in discussione.

Il premier serbo Aleksandar Vucic - che ha incontrato il collega kosovaro Isa Mustafa alla presenza del capo della diplomazia europea Federica Mogherini - ha detto ai giornalisti che dopo 17 ore di colloqui le due delegazioni non hanno raggiunto alcuna intesa sulle questioni al centro del negoziato: creazione della nuova Associazione delle comunità serbe in Kosovo, energia, telecomunicazioni e 'Parco della pace' creato dai serbi davanti al ponte sull'Ibar a Kosovska Mitrovica e contestato dalla popolazione albanese di Mitrovica.

"Purtroppo non abbiamo raggiunto alcun accordo su nessuno dei punti in discussione", ha detto Vucic ai reporter che lo attendevano all'uscita, come riferito dall'agenzia Tanjug. "Temo che la delegazione di Pristina sia venuta qui per non firmare alcuna intesa", ha aggiunto Vucic, che non è stato in grado di dire quando si terrà una nuova sessione di colloqui. Il premier kosovaro Mustafa ha detto da parte sua che Pristina non può accettare le richieste di Belgrado per poteri esecutivi alle comunità serbe in Kosovo, cosa che è "contraria alle nostre leggi e alla nostra costituzione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS