Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hashim Thaci in un'immagine del 2014.

KEYSTONE/EPA/VALDRIN XHEMAJ

(sda-ats)

Il presidente del Kosovo Hashim Thaci e il capo del parlamento Kadri Veseli sarebbero fra le persone sotto inchiesta da parte del Tribunale speciale per i crimini commessi dall'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck).

Lo ha detto il giornalista kosovaro Vehbi Kajtazi. Parlando a un dibattito televisivo sull'emittente Kohavision, Kajtazi ha aggiunto che sott'inchiesta sarebbero altri alti esponenti politici e funzionari della pubblica amministrazione del Kosovo, tutti ex combattenti dell'Uck, come il presidente Thaci, nel conflitto armato con la Serbia di Slobodan Milosevic a fine anni novanta. Tutti sarebbero indagati per una serie di reati e crimini commessi prima, durante e dopo la guerra.

Secondo Kajtazi, le indagini condotte dal Tribunale speciale vengono effettuate in maniera del tutto differente da quanto fatto finora dalla missione europea Eulex, da quella dell'Onu Unmik o dal Tribunale penale internazionale (Tpi) dell'Aja.

Il Tribunale speciale per i crimini dell'Uck ha sede all'Aja e conta di avviare la sua attività a pieno regime nei primi mesi di quest'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS