Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Kosovo: proteste contro governo, arrestati 88 oppositori

La polizia del Kosovo ha arrestato nella capitale Pristina 88 attivisti del movimento nazionalista di opposizione 'Autodeterminazione', fra i quali il fondatore e leader, Albin Kurti, che è deputato, e altri tre parlamentari.

Gli arresti sono stati compiuti nella sede del movimento, al termine della manifestazione antigovernativa svoltasi oggi nel centro di Pristina, che ha provocato quattro feriti: due poliziotti e due manifestanti. Sono stati eseguiti su mandati di cattura emessi dalla procura per i ripetuti atti illegali e gli episodi di violenza di cui sono stati protagonisti Kurti e gli altri deputati e militanti nelle ultime settimane.

Si tratta in particolare delle violenze di piazza in varie manifestazioni di protesta antigovernative e del blocco dei lavori parlamentari tentato da mesi da Kurti e altri parlamentari di Autodeterminazione, che a più riprese hanno lanciato in aula gas lacrimogeni. Gli arresti, ha detto la polizia, sono avvenuti nella sede del movimento e non durante la manifestazione del pomeriggio per evitare una ulteriore escalation della tensione in piazza.

L'opposizione protesta a oltranza da mesi per chiedere la denuncia degli accordi conclusi dal governo di Pristina con Serbia e Montenegro, in particolare quello relativo alla creazione della nuova Associazione delle comunità serbe in Kosovo e l'altro sulla demarcazione della frontiera con il Montenegro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.