Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La prospettiva di un tribunale speciale che si occupi dei crimini commessi dall'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck) nel conflitto armato con i serbi alla fine degli anni Novanta non piace al premier kosovaro-albanese Hashim Thaci, che dell'Uck fu uno dei capi. In un'intervista al quotidiano di Pristina "Koha Ditore", Thaci ha definito l'ipotesi "una profonda ingiustizia" e ha chiesto al parlamento kosovaro di prendere posizione per contrastare una simile decisione da parte del consiglio di sicurezza dell'Onu.

In un rapporto diffuso nel 2010 dal relatore dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, il ticinese Dick Marty, si accusava la guerriglia indipendentista albanese di traffico di organi a carico di prigionieri serbi, e si faceva tra gli altri proprio il nome di Thaci, che ha sempre respinto con sdegno le accuse.

SDA-ATS