Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha respinto per pochi voti la richiesta di adesione all'organizzazione del Kosovo.

I sì sono stati 92 e 50 i no, mentre gli altri si sono astenuti. Ma per passare la richiesta aveva bisogno della maggioranza di due terzi e cioè di 94 voti favorevoli.

"La maggior parte dei paesi del mondo hanno votato per il Kosovo. "Purtroppo ci sono mancati tre voti per raggiungere la maggioranza richiesta", ha scritto su Facebook il ministro degli esteri kossovaro Hashim Thaci che ha aggiunto: "Il Kosovo non può essere fermato nel suo cammino e noi presentare domanda di adesione alle organizzazioni, tra cui ancora una volta per l'Unesco".

Il voto di oggi rappresenta invece una vittoria per la Serbia, che continua a considerare lo Stato confinante come una provincia autonoma. Da Belgrado il presidente Tomislav Nikolic si tratta di una vittoria "giusta e morale", ottenuta "in condizioni quasi impossibili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS