Navigation

Kudelski chiude il 2011 nelle cifre rosse

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2012 - 08:39
(Keystone-ATS)

Lo specialista vodese dei decodificatori per le TV a pagamento Kudelski è scivolato nelle cifre rosse nel 2011: la perdita netta ammonta a 17,7 milioni di franchi, a fronte di un utile di 66,7 milioni l'anno precedente. Il fatturato è sceso del 16,2% a 896,6 milioni.

L'utile operativo è diminuito di quasi il 68% a 35,3 milioni di franchi (senza costi di ristrutturazione), ha comunicato oggi la società.

Il gruppo ha annunciato in ottobre un programma di risparmi, il quale prevede la soppressione di 270 impieghi su 3000 a livello mondiale, di cui un terzo in Svizzera.

Con tassi di cambio invariati Kudelski si attende per il 2012 un giro d'affari compreso tra 830 e 865 milioni di franchi. L'utile operativo dovrebbe raggiungere i 35-50 milioni, senza tener conto dei costi di ristrutturazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?