Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo vodese Kudelski è tornato nelle cifre nere nel 2012. Lo specialista dei decodificatori per le TV a pagamento ha infatti registrato un utile netto di 16,1 milioni di franchi, contro la perdita di 17,7 milioni dell'anno precedente.

L'utile operativo è progredito del 40,6% a 37,7 milioni di franchi. Oneri di ristrutturazione esclusi, l'Ebit è stato di 67,7 milioni, in crescita del 91,8%, ha precisato oggi l'azienda in una nota.

Il fatturato è per contro diminuito del 4% a 860,3 milioni di franchi, in parte a causa della cessione delle attività audio, Polyright, EmbedICs, Medioh e Nagra Thomson Licensing avvenuta nel 2011.

Per l'esercizio in corso, Kudelski prevede - sulla base dei cambi attuali - un fatturato oscillante tra gli 860 e i 885 milioni di franchi, mentre l'utile operativo dovrebbe raggiungere i 60-75 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS