Navigation

Kühne + Nagel: cresce fatturale e utile

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 ottobre 2010 - 11:08
(Keystone-ATS)

SCHINDELLEGI - Kühne + Nagel ha registrato una crescita del 18,6% del volume d'affari nei primi nove mesi di quest'anno, rispetto al periodo corrispondente dell'anno scorso, fissandosi a 15,18 miliardi di franchi. Lo ha comunicato oggi il gruppo logistico svittese, precisando che l'utile netto è progredito del 16,0% a 449 milioni di franchi.
Il risultato operativo a livello di Ebitda è salito del 7,5% a 746 milioni. A tassi di cambio costanti, l'aumento del volume d'affari è del 22,6%, la progressione dell'utile netto è del 20,2%, mentre la crescita dell'Ebitda è del 12,0%.
Fra le varie divisioni, le attività nei trasporti marittimi sono crescite del 17% nei primi nove mesi dell'anno. Nei trasporti aerei si è pure verificato un miglioramento: in termini quantitativi è stata segnata una progressione del 29%. Nel trasporto via terra l'aumento è del 9,5%.
"I risultati degli ultimi nove mesi, e in particolare del terzo trimestre del 2010, sono molto buoni e fanno presagire un bilancio annuale in forte progressione", ha affermato il Ceo Reinhard Lange nel comunicato senza fornire cifre più dettagliate in merito alle previsioni per l'esercizio corrente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.