Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Kühne+Nagel migliora la redditività nel primo trimestre: il gruppo con sede a Schindellegi (SZ) attivo a livello mondiale nei settori dei trasporti e della logistica ha visto l'utile salire (su base annua) dell'11% a 169 milioni di franchi.

Il risultato operativo Ebit è aumentato del 14% a 217 milioni, mentre il relativo margine è passato da 4,6% a 5,4%, ha comunicato oggi la società. In flessione per contro è il giro d'affari, sceso del 2,1% a 4,01 miliardi.

"I risultati del primo trimestre confermano che l'attuazione della nostra strategia aziendale sta avendo successo", afferma il presidente della direzione Detlef Trefzger, citato in una nota. "La nostra vicinanza al mercato e la nostra comprensione delle esigenze attuali e future dei clienti rappresentano una solida base per un ulteriore sviluppo positivo degli affari", aggiunge il manager nato nel 1962 a Düsseldorf.

I dati diffusi oggi sono inferiori alle attese in relazione ai ricavi - erano preventivati in media 4,19 miliardi - ma sono superiori riguardo agli utili: gli analisti puntavano su un Ebit di 207 milioni e su un risultato netto di 160 milioni.

Per l'insieme dell'esercizio Kühne+Nagel conferma l'obiettivo di un margine Ebit di almeno il 5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS