Navigation

Kuwait: membro famiglia reale condannato a morte per omicidio

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 ottobre 2011 - 13:56
(Keystone-ATS)

Un membro della famiglia reale del Kuwait è stato condannato a morte per aver ucciso un nipote. La notizia viene riportata oggi da diversi giornali del Golfo in cui si legge che lo sceicco Faisal Abdullah Al Sabah è stato riconosciuto colpevole di aver sparato e ucciso lo sceicco Basel Salem Al Sabah durante una discussione avvenuta nel 2010 riguardante la posizione di presidenza in un circolo sportivo. La sentenza potrà essere rivista in appello e di fronte alla Corte suprema. Non è la prima volta che un membro della famiglia reale del Kuwait viene condannato alla pena di morte. Nel 2007, lo sceicco Talal Nasser Al Sabah era stato condannato alla pena capitale e a una multa di 35.000 dollari per spaccio di droga.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?